Realizzare la versione mobile friendly di un sito web significa fare in modo che la grafica si adatti agli schermi delle diverse piattaforme, sfruttandone al massimo le potenzialità e, di conseguenza, raggiungendo un più vasto numero di utenze.

Nel dicembre 2014 ben 27,8 milioni di italiani hanno utilizzato uno smartphone per accedere ad internet e 10,2 milioni si sono serviti di un tablet; nell’arco di tutto l’anno le visite quotidiane ad internet effettuate tramite dispositivi portatili ha avuto una crescita del 20% e ogni anno questa percentuale aumenta: il futuro del web è mobile.
Con l’elevato utilizzo di queste piattaforme risulta quindi di fondamentale importanza che un sito internet sia compatibile anche per smartphone e tablet: una pagina web non ottimizzata per questo genere di dispositivi risulterebbe difficile da consultare (e, quindi, inutile) per chi non vi acceda da un PC.

Nel 2015, attraverso un annuncio ufficiale, Google ha comunicato una variazione dei suoi algoritmi volta a favorire i siti internet mobile friendly; ciò significa che i siti compatibili con smartphone e tablet assumeranno una posizione migliore tra i risultati delle ricerche rispetto a quelli non ottimizzati: non avere un sito internet mobile equivale a penalizzare la propria visibilità, privandosi di una grande fetta dell’utenza web.